La filosofia della falsa Cenerentola

MAFALDA. Lo scrittore francesce Pierre Loti, alla fine dell’ottocento, affermava: “Il maiale è diventato sporco solo in seguito alle sue frequentazioni con l’uomo. Allo stato selvatico è un animale molto pulito”. Alla luce di quello che abbiamo trovato sulla scarpata dietro il mercato coperto, non esistono parole più vere di quelle del letterato francesce, come non si trovano, allo stesso modo, gli aggettivi adatti per descrivere la pochezza dei responsabili di tale scempio. E pensare che l’area è stata pulita poco meno di anno fa. Niente da fare, non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire e, visto che siamo in vena di proverbi, questo caso ribadisce a gran voce che il lupo perde il pelo ma non il vizio. Quello che vorremmo chiedere a questi gentili signori non è tanto il perché di un gesto così ignobile, ma cosa avrebbero da dire se qualche sprovveduto e lontano parente facesse la stessa cosa a casa loro. Siamo sicuri che non la prenderebbero affatto bene, a meno che non siano talmente furbi da usare la filosofia della falsa Cenerentola che nasconde l’immondizia sotto il tappeto del salone. Pur sapendo che le nostre sono e rimarranno parole al vento, vorremmo ricordare, anzi insegnare a questi sprovveduti, perché qui siamo ai livelli dell’ abc, che materiali come la plastica, come il polistirolo, come l’eternit e via discorrendo sono veleno per la natura che ci circonda. Poiché un servizio di raccolta e smaltimento esiste, sarebbe opportuno depositare questo tipo di rifiuti negli appositi contenitori. In fin dei conti il servizio potrebbe essere sicuramente migliorato ma questo è un discorso di livello superiore e, vista la situazione, la necessità attuale diventa rieducare, anzi educare, i porci (non esiste altro vocabolo) responsabili di questa schifezza alla civiltà.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...