Incidente all’incrocio dell’ex Asilo

MAFALDA. Come a voler dire che il destino a volte è beffardo, l’incidente di oggi è la dimostrazione del fatto che queste strade non sono sicure, o meglio, potrebbero esserlo se ci fosse qualche cartello in più e ben messo e soprattutto se alcuni automobilisti rispettassero leggi, divieti e limiti. Il botto lo hanno sentito anche un centinaio di metri dal luogo dell’accaduto, un vero e proprio boato ha rotto la quiete delle persone che abitano all’incrocio vicino i locali dell’ex asilo e questa, ahimè, per un paese come Mafalda, è una notizia, una “notiziona” come si direbbe in gergo. L’incidente si è verificato intorno alle 14 di questo pomeriggio quando, un audi di grossa cilindrata, arrivando dalla fondovalle Trigno, percorrendo a velocità elevata il tratto della provinciale 81 che costeggia l’intero paese, ignora segnaletica e limiti di velocità, come se si stesse passando all’interno di un autodromo, ed impatta contro una wolkswagen polo che stava attraversando l’incrocio. Fortunatamente non si sono verificati danni alle persone coinvolte tanto che non c’è stato bisogno nemmeno di chiamare i soccorsi. La paura invece è stata tanta come i danni materiali all’autovettura che è stata presa in pieno all’altezza della ruota anteriore sinistra. Le dichiarazioni rilasciate dal conducente dell’Audi sono state chiare: “Venivo su dalla trignina e dovevo andare a San Salvo per prendere l’autostrada. Arrivato qui all’incrocio, non ho capito bene dove la segnaletica mi indicava di andare e le mie intenzioni erano quelle di proseguire dritto. Purtroppo non ho visto la polo che stava girando e l’impatto è stato inevitabile”. Subito dopo l’accaduto, le persone che abitano nei dintorni si sono immediatamente riversate in strada per accertarsi delle condizioni di salute dei conducenti e, nelle operazioni di sgombero della strada, inevitabilmente si è creato un bell’ingorgo che ha bloccato per un po di tempo il traffico in paese. Dispiace davvero perché tutto è andato liscio fino ad ora, a poche ore (domani alle 18) dalla riapertura della fondovalle, e che proprio all’ultimo quell’incidente che tante persone avevano profetizzato è arrivato. Ma mettiamo da parte il dispiacere e tiriamo un bel sospiro di sollievo per l’esito positivo e per il fatto che da domani sera tutto questo sarà finito.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...