Nel segno di San Fracesco: i presepi del nostro Daniele

MAFALDA. Un misto tra realtà e leggenda narra che San Francesco d’Assisi, nel lontano 1223, di ritorno dal viaggio in Palestina durante il quale visitò Betlemme, decise di riprodurre, basandosi sui Vangeli e solo dopo l’autorizzazione di papa Onorio III, la scena della natività di Gesù. Il luogo prescelto fu la cittadina laziale di Greccio ritenuta come quella maggiormente adatta, data la sua somiglianza geografica con l’ambiente originale, alla rappresentazione della natività. L’ambiente era talmente simile che Tommaso da Celano, un noto cronista della vita di San Francesco, scrive: «Si dispone la greppia, si porta il fieno, sono menati il bue e l’asino. Si onora ivi la semplicità, si esalta la povertà, si loda l’umiltà e Greccio si trasforma quasi in una nuova Betlemme». Da quel giorno in poi la costruzione del presepe divenne una vera e propria tradizione che si è sviluppata, nel corso del tempo e con varianti diverse, in tutto il mondo cristiano. La nostra Mafalda non fa eccezione, anzi si distingue e lo fa in maniera artistica e positiva attraverso l’estro, la creatività e le mani di Daniele. Nato e cresciuto a Mafalda, Daniele ha scoperto la sua passione per l’arte di San Francesco da qualche anno e da allora non si è più fermato arrivando addirittura a ricevere un attestato di stima del Pontefice. Il materiale utilizzato è quello comune, gli oggetti di ogni giorno, da una damigiana ad un tronco incavato, da una vecchia botte fino ad arrivare addirittura ad una improbabile caffettiera, come a voler dire che Cristo viene e porta la Sua luce dappertutto, anche negli angoli più bui della coscienza umana. Quella di Daniele è senz’altro un’arte ma resta soprattutto un atto di devozione, una vera e propria preghiera fatta, nel segno di San Francesco, con le nude mani.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...