Con il pokerissimo di Magic Box Gentile il Mafalda Calcio vola

MAFALDA. Al Comunale è andata in scena l’ultima grande sinfonia del Mafalda Calcio, con un Gentile stratosferico che detta legge ed una squadra che, quando prende consapevolezza, inizia ad ingranare le marce giuste e diventa un battistrada incontrollabile. Anche quest’oggi la partenza non è stata delle migliori, nonostante le modeste qualità degli avversari che già al sedicesimo, dopo un grave errore della difesa giallo-nera, si trovano in vantaggio. Il Mafalda reagisce facendosi vedere dalle parti del portiere del Salcito con un paio di occasioni da gol non concretizzate ma passano pochi minuti e l’attaccante bianco-rosso Lalli porta il Salcito sul due a zero con lo sgomento di tutti, mister Calvitti compreso. Da questo momento in poi suona la campana del risveglio per i padroni di casa che accorciano le distanze al trentacinquesimo con una punizione al bacio di Magic Box Gentile, e pareggiano infine i conti, cinque minuti più tardi, con un tiro dal limite di Pisolo Fabrizio che si conferma specialista del settore. Nella ripresa non c’è stata storia: la superiorità tecnica e fisica della squadra di casa si palesa con evidenza e la danza tribale può avere inizio. Il professore Mastrangelo, all’undicesimo minuto, s’invola sulla sinistra e pennella una palla al bacio verso il centro dell’area dove un onnipresente Magic Box Gentile si fa trovare pronto e batte il portiere piazzando il pallone sul lato opposto. Nonostante qualche sterile occasione sprecata da un remissivo Salcito, la doppietta arriva al trentesimo e la firma è sempre la stessa: quella del neo acquisto Gentile. Al trentottesimo un fallo in area di Simigliani stende l’attaccante avversario ed il direttore di gara assegna il calcio di rigore. Sulla palla va il regista Lalli che prende la rincorsa, quasi sicuro di riaprire il match, ma uno strepitoso Chinni, oggi in versione ragno arancione, neutralizza in tuffo plastico e conferma le sue ottime qualità da estremo difensore. Negli ultimi dieci minuti del match non c’è stata storia e i gol sono arrivati, uno dopo l’altro, come gli anelli di una catena: al quarantatreesimo e al quarantacinquesimo sempre con Magic Box che si regala e delizia i presenti con un pokerissimo alla premiére, ed infine al quarantottesimo con Nicolino “K” Simigliani che infila nel sette una punizione da artista assoluto. L’incontro termina con un roboante sette a due per il Mafalda Calcio che dedica questa vittoria all’amico Antonio nel giorno del suo ricordo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...