Così gli asparagi si trovano prima …

MAFALDA. Cenere e qualche carbone ancora fumante, questo è quello che rimane dopo l’incendio di ieri sera sviluppatosi nel bosco tra le località di Tufillo, Dogliola e Mafalda. Quasi una ventina di ettari di splendida macchia mediterranea andati in fumo per colpa di qualche uomo distratto, spensierato e facilone che preferisce lo scenario apocalittico al verde rigoglioso delle piante. Di scuse se ne sono sentite fin troppe, da molto tempo tempo ormai, e spaziano all’interno di un ampio spettro di fantasia e goliardia irriverente al quale è difficile continuare a credere. In questo specifico caso è impossibile parlare di casualità: troppe le strane coincidenze, dalla giornata abbastanza ventosa alle temperature che, per essere nel mese di Gennaio, risultano superiori alla media. Credere però alla storiella della cicca di sigaretta non spenta buttata da un auto di passaggio è veramente impresa ardua; qui è visibile la mano del piromane, qui sulla volontà di compiere il gesto, lasciateci passare l’ironia, ci si può mettere la mano sul fuoco. Sarebbe interessante capire le motivazioni che hanno spinto questo Efesto nostrano a scatenare l’inferno. Sarà il fatto che l’aggettivo “bruciato” per qualcuno è sinonimo di “pulito”, sarà perché con il panorama nero carbone gli asparagi in primavera si vedono prima, sarà che la cacciagione non ha dove nascondersi e basta solo sparare, sarà, sarà e ancora sarà ma qui è proprio difficile immedesimarsi e forse non riusciremo mai a farlo perché l’estro dell’autore è talmente sviluppato da fargli preferire la morte allo splendore della vita, sia pure solo quella delle nostre meravigliose piante.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...